ATTUALITA’ POLITICA: MARTINO LOIACONO, LA SUA ANALISI
21 Marzo 2019

Bellaria Igea Marina, parla Adele Ceccarelli candidata Siamo Per Bim

Intervista al candidato Adele Ceccarelli cofondatrice della lista Siamo Per Bim

 Chi è Adele Ceccarelli?

Il mio tratto è facilmente delineabile. Sono al secondo mandato come consigliere comunale di Bellaria Igea Marina, una vita nell’associazionismo cattolico, con servizio attualmente prestato come Ministro straordinario dell’Eucaristia. Sono avvocato familiarista, moglie da 30 anni e mamma.

Bellariese Doc di antica famiglia marinara, vivo e respiro la vita della mia città da sempre.

Di essa conosce tutto il percorso storico e le dinamiche.

 Cosa ti ha spinto a fondare la lista civica Siamo per Bim?

Ho risposto ad un’esigenza  venuta dal territorio, mossa dall’intento di voler dare una risposta alle richieste dei cittadini che cercano la soluzione a problemi immediati e vogliono contribuire a costruire una città del futuro, smarcato dai tradizionali partiti nazionali, cercando un ambito comunque collocato nel centro destra.

 Qual è l’obiettivo della tua lista?

Il mio obiettivo è aprire un dialogo con la città costante e costruttivo, non solo finalizzato alla campagna elettorale, ma per affrontare le grandi tematiche della città 365 giorni l’anno. Un ambito libero di confronto e crescita.

Per questo la lista è composta da operai, mamme, imprenditori, professionisti, giovani, anziani e tutte le categorie che compongono il tessuto sociale della città.

Per rappresentare tutti, bisogna coinvolgere tutti, al di fuori degli schemi politici.

 Quali sono i valori che ti muovono?

Mi considero una liberista cattolica, e in questo senso concepisco la società in un’ottica di sussidiarietà, laddove il terzo settore e i privati sono visti come risorsa perchè contribuiscono al benessere collettivo.

E quanto più si riescono a costruire collaborazioni tra pubblico e privato, tanto più la collettività ne beneficia in termini di sviluppo.

  Ci sono valori che considero imprescindibili, quali il rispetto della vita in ogni sua forma, la tutela della persona e della famiglia tradizionale, che considero la principale risorsa ed il perno della nostra società.

Gli enti pubblici non possono prescindere da questi principi cardine e devono attuare in questo senso le politiche relative in maniera coerente.

 Quale parte del programma elettorale senti più tua?

L’idea di creare una città su misura per la famiglia, implementando e razionalizzando i servizi attualmente esistenti, così da rendere la città più vivibile e più coesa.

Con famiglia intendo la definizione più ampia del concetto, comprendendo famiglie locali e di turisti nostri ospiti.

Tutelare la famiglia significa fornire gli strumenti adeguati anche nei momenti patologici della stessa, quali le violenze che si possono verificare all’interno oppure fornire il supporto necessario alle donne che si trovano nella tragica condizione di dover decidere se affrontare una interruzione di gravidanza a causa delle scarse condizioni economiche ed esistenziali.

Tutto ciò è possibile, nell’ottica della sussidiarietà, tramite un attento associazionismo come il CAV (centro di aiuto alla vita), che da tanti anni sta portando avanti progetti di tutela e sensibilizzazione delle donne su queste tematiche.

 Dobbiamo creare un nucleo che dia supporto alle fragilità, sostenga le giovani coppie e fornisca servizi sanitari adeguati ed efficienti tutto l’anno.

Tutto questo trova garanzia di fattibilità sulla base di un programma concreto fatto di piccoli grandi passi quotidiani.

 Appello al voto

Filippo Giorgetti è la figura che può portare avanti in maniera più coerente tutto questo, perché ha dimostrato con l’assessorato e la presidenza del consiglio di avere le competenze e la sensibilità verso queste tematiche e per la costruzione di una città di tutti, che non crea divisioni.

Sono certa che saprà essere il sindaco di tutti.

La nostra lista civica è un valore aggiunto al panorama politico bellariese, una novità che rappresenta un efficace strumento in grado di aiutare le persone a comunicare le proprie esigenze.

I cittadini con il proprio voto hanno l’opportunità di favorire una forza che si interessa solamente alla loro città, e quindi alla loro persona.

È proprio in virtù di questo che il nostro slogan in campagna elettorale è stato “Costruiamo certezze”, per una città che parta da solide fondamenta e si basi sull’autenticità dell’individuo.

https://www.romagnauno.it/rimini/bellaria-igea-marina-parla-adele-ceccarelli-candidata-per-bim/

Facebook Comments